ISTINTI E QUALITA' NATURALI DEL CANE

 

Che sia per addestrare ad uno sport, educare o rieducare un cane, bisogna saper motivare il cane, quindi conoscere gli istinti e le qualità naturali è fondamentale.

 

 

Gli istinti sono comportamenti innatti, messi in atto per la salvaguardia della specie.

Li possiamo suddividere in:

 

Istinti primari elementari: Riproduzione - Suzione - Imposizione - Sottomissione

Istinto predatorio (costituito da cinque fasi): Inseguimento - Cattura - Combattimento - Uccisione - Possesso

Istinto di difesa: Comportamento volto alla difesa personale (autodifesa) o a quella del branco

Istinto di guardia: Comportamento volto alla protezione del territorio 

 

 

 

Le qualità naturali sono quelle doti che caratterizzano i comportamenti del soggetto.

Le possiamo suddividere in :

 

Soglia di reazione: Risposta nervosa ad uno stimolo esterno improvviso.

Tempra: capacità del soggetto a pressioni fisiche (dolore) e psicoloche (episodi, eventi).

Temperamento: Capacità di interessarsi agli stimoli esterni (velocità di reazione), il temperamento determina la cuva di attenzione.

Docilità: capacità del cane a considerare l'uomo come suo naturale superiore.

Indocilità: incapacità del cane a considerare l'uomo come suo naturale superiore.

Possessività: Attitudine a proteggere o difendere

Aggressività: Capacità di reagire ad una minaccia diretta o indiretta

 
APPRENDIMENTO DEL CANE
 

L'apprendimento è un processo mentale che permette una modificazione durevole del comportmento, del sapere, degli atteggiamenti, dei valori o delle abitudini per effetto dell'esperienza.

 

L'efficacia dell'apprendimento aumenta quanto più l'attività di apprendimento risulta un'esperienza gratificante.

ADDESTRATORE

CINOFILO

  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon